Pubblicato il giorno 23-feb-2021

CRT FITeL del Ducato

Luca Attanasio è il primo ambasciatore italiano ucciso in servizio nella storia della nostra diplomazia. Nato a Limbiate, in provincia di Milano, nel 1977 laureato con lode all’Università Commerciale Luigi Bocconi (2001), dopo un breve percorso professionale nella consulenza aziendale e un master in Politica internazionale, Luca Attanasio intraprende la carriera diplomatica (2003).
Alla Farnesina viene assegnato alla direzione per gli Affari Economici, Ufficio sostegno alle imprese, poi alla segreteria della direzione generale per l’Africa. Successivamente è vice capo segreteria del sottosegretario di Stato con delega per l’Africa e la Cooperazione Internazionale (2004). Esperienze a Berna, al consolato generale in Casablanca e poi Abuja, in Nigeria, era ambasciatore nella Repubblica democratica del Congo dal settembre 2017: unico diplomatico italiano a Kinshasa.
ll carabiniere che ha perso la vita dell'attentato in Congo, è Vittorio Iacovacci, un giovane di 30 anni che era in servizio presso l'ambasciata italiana dal settembre del 2020. Originario di Sonnino in provincia di Latina, dove il sindaco ha già proclamato il lutto cittadino, si trovava nella Repubblica democratica del Congo da pochi mesi. Iacovacci era effettivo dal 2016 al 13esimo Reggimento Carabinieri 'Friuli Venezia Giulia' con sede a Gorizia, specializzato nelle missioni all'estero.
Richiedi preventivo
Messaggio inviato. Ti risponderemo a breve.